Soprattutto negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare di alimenti biologici declinati in mille modi diversi e spesso anche in modo impreciso. Fare confusione è sempre possibile visto e considerato che sono davvero moltissimi i negozi che dichiarano di vendere prodotti di questo tipo.

Al fine di non farsi ingannare e di non andare incontro a brutte sorprese il nostro consiglio è quello di conoscere molto bene le caratteristiche degli alimenti biologici così da saperli riconoscere in ogni circostanza. Innanzitutto gli alimenti biologici sono alimenti che vengono prodotti senza l’utilizzo di pesticidi, ormoni, coloranti, conservanti, concimi chimici e additivi. Un alimento prodotto o lavorato anche solo con uno di questi additivi non potrà in alcun modo venire considerato come biologico.

Non solo, gli alimenti biologici non devono nemmeno contenere tracce di ingredienti transgenici anche se, nei prodotti convenzionali, esiste una tolleranza dello 0,9% di OGM senza obbligo di dichiarazione in etichetta. Tra le caratteristiche degli alimenti biologici c’è anche una presenza di contenuti di vitamine, zuccheri, polifenoli, antiossidanti, flavonoidi, minerali e materia secca molto superiore rispetto agli alimenti convenzionali. Al contrario, gli alimenti biologici devono avere un contenuto di nitrati, ovvero sostanze potenzialmente cancerogene, molto inferiori rispetto ai prodotti tradizionali. Uno dei motivi per cui sono moltissimi quelli che hanno deciso di acquistare solo più alimenti biologici è la possibilità di ridurre anche del 40% l’assunzione giornaliera di nitrati, abbassando così il rischio di contrarre gravi malattie.

Una delle caratteristiche degli alimenti biologici è anche la stagionalità, questo significa che frutta e verdure vengono prodotte rispettando il loro ciclo naturale e quindi senza maturazioni forzate e trattamenti con agenti chimici di sintesi per la conservazione. Per finire, tutti gli alimenti biologici per essere definiti tali devono essere stati prodotti in modo da non danneggiare l’ambiente e contribuendo alla salvaguardia dell’ecosistema e delle risorse naturali come suolo, atmosfera, acque, organismi vegetali e animali e biodiversità. Acquistare dei prodotti biologici significa anche godere di un grande risparmio energetico perché non verranno utilizzati derivati dal petrolio e si ridurranno i consumi energetici per le lavorazioni del terreno che diventerà molto più soffice.